• Image
  • Image
  • Image
  • Image

Un mondo ostile – Grafica

Un mondo ostile vuole essere un’esperienza disarmante e difficile per far realmente comprendere le difficoltà degli stranieri in Italia. Il gioco si basa sull’interazione tra i giocatori che interpreteranno il ruolo degli stranieri e alcuni attori che interpreteranno gli abitanti del mondo fittizio.

Un mondo ostile è pensato per essere poi declinato in modo da poter essere applicato e utilizzato in diverse situazioni e contesti: può essere svolto sia in luoghi pubblici, quali strade, piazze o parchi, ma anche in luoghi privati dedicati, come ad esempio in musei, saloni, spazi espositivi, e così via. Naturalmente l’utilizzo di uno spazio pubblico prevede implicazioni diverse rispetto all’utilizzo di uno spazio privato: prima fra tutti, si incrementa il coinvolgimento in modo indiretto di persone esterne al gioco, che implica una maggiore visibilità e un maggiore impatto del gioco stesso.

Per quanto riguarda le sessioni di gioco di Un mondo ostile si è pensato a una grafica che potesse essere ben riconoscibile e visibile negli spazi pubblici dove viene giocato.

01 Un Mondo Ostile Un Mondo Ostile Un Mondo Ostile